PALERMO – La 37enne Francesca Lombardo ha trovato la morte in una donemica soleggiata di marzo (Leggi qui). Stava viaggiando a bordo di uno scooter guidato dal marito, un Sh 300, quando è avvenuto un tremendo scontro con un'auto. Trasportata in ospedale, per lei non c'è stato nulla da fare. Il marito ha riportato la frattura del polso e alcune contusioni polmonari. Un intero quartiere, lo Zen di Palermo, oggi piange la 37enne: una casalinga che lavorava occasionalmente come collaboratrice domestica, mamma di tre figli. La salma è tornata a casa ieri pomeriggio e ad attenderla c'erano circa 600 persone: era benvoluta e rispettata in tutto il quartiere e, insieme a lei, anche il marito.

“Siamo tutti semplicemente senza parole – dice Gianni Dragna, consigliere comunale della settima circoscrizione -. Una famiglia bellissima, piena d’amore, che trasmettevano ai loro figli, insieme ai valori. Francesca era una mamma semplicemente straordinaria, ed è naturale che siamo tutti qui a piangerla. Siamo tutti vicini alla sua famiglia: al marito, che ha perso una moglie meravigliosa, e ai loro figli, che hanno perso la loro amata mamma. La sua perdita lascia un vuoto incolmabile, ora dobbiamo solo stare vicini alla famiglia e affrontare con loro questo immenso dolore”.

Ancora poco chiara l'esatta dinamica della vicenda: pare che a causare l'impatto tra l'auto e la moto sia stata una mancata precedenza, ma le responsabilità sono ancora da accertare.