LA LUCE DEGLI SMARTPHONE COME ANCHE LE RADIAZIONI FANNO MALE.

Quante volte anche voi avete sentito questa affermazione? E' assolutamente noto e risaputo che i problemi di insonnia sono cresciuti di pari passo all'aumento  e alla diffusione degli smartphone. Sembra così difficile staccarsi dallo smartphone o fare l'ennesimo e ultimo accesso su Facebook prima di addormentarsi.

Lo facciamo tutti.

E' una vera tragedia.

A rafforzare questa tesi di un disagio sociale eclatante è il professore Paul Gringras che sta cercando di sviluppare una luce – anzi è più corretto parlare di una modalità – la modalità sonno che aiuti i lettori ed internauti del web ad addormentarsi senza i classici ed ormai noti problemi di insonnia. 

Abbiamo davvero bisogno di queste soluzioni per spegnere il pc o lo smartphone prima di andare a dormire?