Luciano Moggi ha provato a inserirsi tra Maurizio Zamparini e Paul Baccaglini per acquistare il Palermo. L’attuale consulente della squadra albanese del Partizani Tirana tra marzo e aprile aveva sondato il terreno e visti gli ottimi rapporti con Zamparini aveva provato davvero a rilevare la società.

L’ex direttore generale della Juventus tramite i suoi soci ha cercato di intromettersi ma sia per un fattore economico – la cifra offerta a Zamparini sarebbe risultata troppo bassa – sia per i problemi personali legati a Calciopoli non se n’è fatto più nulla.

Il contatto quindi tra le due parti c’è stato, il rapporto tra i due non è mai stato idilliaco ma le competenze di Moggi hanno sempre influenzato Zamparini, che in più di un’occasione si è rivolto a lui, ammettendo anche che tra il 2006 e il 2008 lo stesso ex Juve avrebbe ricoperto un ruolo da consulente proprio nel Palermo.