Francesco Disalvo, Marco Li Pomi, Giulia Notonica, Ruggero Picone, Giulia Rizzo, Alessandro Schirò, Maura Spampinato e Jessica Terzoli sono gli 8 studenti selezionati del dipartimento di Giurisprudenza di Palermo che voleranno a Belgrado, in Serbia. I ragazzi prenderanno parte per la prima volta alla "X Belgrade Arbitration Pre-Moot Competition" su iniziativa della professoressa Cettina Di Salvo, coadiuvata da Carlo Petta.

In una nota si legge: "Si tratta di un importante riconoscimento per docenti e studenti del dipartimento di Palermo che si sono parecchio spesi per poter competere su scala internazionale. Questo appuntamento giunge a conclusione di un percorso formativo che ha permesso ai partecipanti di confrontarsi sul tema dell’arbitrato internazionale, muovendo dall’analisi di una controversia giuridica di natura commerciale per poi redigere gli scritti difensivi in lingua inglese per la parte ricorrente e per quella resistente".

Il momento più importante del percorso è la simulazione del processo arbitrale in cui le squadre dei diversi atenei si sfidano, nel ruolo di avvocati, discutendo davanti a collegi arbitrali composti da docenti universitari e professionisti del settore. La Moot Competition organizzata dalla prestigiosa University of Belgrade Faculty of Law, in collaborazione con la Foreign Trade Court of Arbitration, GIZ Open Regional Fund e una serie di rinomati studi legali, si terrà dal 30 marzo al 2 aprile e vedrà il coinvolgimento di oltre 70 squadre provenienti da tutto il mondo.