La madre è morta da circa un anno. Ma dall’Inps arriva la raccomandata per comunicare che a breve verrà effettuata la visita domiciliare per l’accompagnamento.

[Continua la lettura dell’articolo]