0121-300x225Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia.Situazione: un sistema frontale interessa con il settore caldo i settori settentrionali italiani, il settore freddo di tale perturbazione e’ sulla Sardegna, tutta la perturbazione tende a muoversi verso est e ad interessare progressivamente tutta la penisola.Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: generalmente instabile su tutte le regioni, dapprima le precipitazioni risulteranno diffuse e piu’ intense sui settori occidentali, soprattutto la Liguria, l’appennino emiliano e la Lombardia; mentre sparse le piogge sui settori nord-orientali. Nella seconda parte della giornata invece i fenomeni risulteranno diffusi e piu’ intensi su Veneto e Friuli Venezia Giulia. Neve a quota di bassa collina sul Piemonte meridionale e sull’Oltrepo pavese, sui 700 metri sulle Alpi occidentali in genere, sui 1000 metri su quelle lombarde e sui 1200-1400 metri su quelle delle regioni di nord-est, localmente a quote inferiori sui crinali settentrionali del Trentino Alto Adige. Nel pomeriggio attenuazione della nuvolosita’ e dei fenomeni sulle regioni di nord-ovest e sull’Emilia Romagna. Definitivo e generalizzato miglioramento nelle prime ore della notte.
Centro e Sardegna: molte nubi su tutto il centro peninsulare e sulla Sardegna, con piogge diffuse e locali temporali gia’ dal primo mattino sull’isola e sull’alta Toscana, i fenomeni si estenderanno a Lazio, Umbria e restanti settori della Toscana dalla tarda mattinata e su Marche e Abruzzo solo nel corso del pomeriggio, ma su queste aree risulteranno deboli e sparsi. Tendenza a miglioramento a partire dalla Toscana dal primo pomeriggio ed in estensione alle restanti zone dalla sera. Sud e Sicilia: al primo mattino nuvolosita’ variabile su gran parte delle regioni, sebbene con nubi piu’ compatte sul settore jonico in genere, con qualche debole pioggia. Nel corso della mattinata nubi in deciso aumento, con piogge piu’ diffuse in arrivo dal primo pomeriggio sulla Campania e sulla Sicilia occidentale. Piogge in rapida estensione a tutta l’isola ed a tutto il meridione peninsulare nel tardo pomeriggio, con precipitazioni che assumeranno carattere di rovescio o temporale sulle coste del basso Tirreno e localmente sulla Puglia salentina. Temperature: minime in diminuzione sul basso Piemonte, in aumento anche deciso su Toscana, Umbria, alto Lazio e Sardegna, senza variazioni di rilievo invece sul resto del territorio; massime in diminuzione sulla Liguria, sul basso Piemonte, sull’Oltrepo pavese e sulla Sardegna, in genere senza variazioni importanti invece sul resto del territorio. Venti: inizialmente moderati meridionali su tutte le regioni, con rinforzi sulle coste tirreniche, sulla Sardegna e sul medio versante adriatico; tendenza a provenire piu’ decisamente da est/sud-est sulla Pianura Padana. Gia’ nella mattinata rotazione da ovest sulla Sardegna e da nord sulla Liguria. Tra il pomeriggio e la serata, ad una generale attenuazione al centro-nord, corrispondera’ invece una decisa intensificazione delle correnti sciroccali sulla Puglia. Mari: mosso il basso Tirreno, lo Stretto di Sicilia e lo Jonio meridionale, generalmente molto mossi i restanti bacini, localmente agitato il Mar di Sardegna.

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, mercoledi’ 15 gennaioNord: prevalenza di spazi sereni decisamente ampi su Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia mentre le nubi continueranno ad essere presenti, ma solo al primo mattino, sulle aree di nord-est, specie Friuli Venezia Giulia. La nuvolosita’ sara’ associata a residue precipitazioni che risulteranno nevose sul Triveneto, con quota neve intorno a 800-1000 metri; dalla tarda mattinata tendenza a deciso miglioramento con schiarite sempre piu’ ampie. Durante il pomeriggio le precipitazioni tenderanno ad attenuarsi con rasserenamenti in estensione verso est. Dal tardo pomeriggio-sera nuovo aumento delle nubi sulle regioni occidentali ma senza particolari fenomeni associati.
Centro e Sardegna: residua nuvolosita’ sparsa su tutte le regioni, localmente piu’ compatta su Toscana, Abruzzo e Lazio dove saranno ancora presenti piogge e locali rovesci ma con tendenza comunque a miglioramento e a schiarite via via piu’ ampie su tutte le regioni peninsulari nella seconda parte della giornata. Gli addensamenti nuvolosi continueranno ad interessare il settore occidentale della Sardegna ove si registreranno deboli piogge che tenderanno ad attenuarsi a partire dal pomeriggio. Sud e Sicilia: nuvolosita’ diffusa su tutte le regioni con piogge e rovesci, piu’ frequenti tra Campania meridionale, Calabria, Sicilia e Puglia salentina; le precipitazioni saranno presenti anche sulle rimanenti aree peninsulari ma risulteranno in genere piu’ sparse e di piu’ debole intensita’. Nel corso della seconda parte della giornata la nuvolosita’ tendera’ ad attenuarsi e con essa anche le precipitazioni anche se residue piogge saranno presenti sulle zone joniche fino alle ore notturne.Temperature: minime in diminuzione al centro-nord e Sardegna ed in lieve aumento al sud; massime in tenue aumento al nord-ovest ed in diminuzione sulle regioni adriatiche ed al meridione. Venti: moderati nord-occidentali, ma con ulteriori rinforzi, sulla Sardegna, tendenti ad attenuarsi dalle ore serali; da deboli a moderati meridionali al centro-sud, con rinforzi sulla Puglia salentina e sui settori jonici tendenti a divenire deboli nord-occidentali ad iniziare dalle regioni tirreniche; deboli di direzione variabile al nord, tendenti a divenire settentrionali. Mari: agitato o molto agitato il mar di Sardegna; da mossi a molto mossi i restanti mari. Moto ondoso su tutti i mari in graduale attenuazione durante la seconda parte della giornata.