Foto di Calogero SaranitiGelo, freddo e neve stanno mettendo a dura prova tutta Italia: sul Monte Rosa il termometro e’ arrivato a -30,3 e la Calabria e’ stretta nel morsa del freddo con punte di -10 in Sila; -11 gradi sono stati registrati in alcune localita’ della Sardegna. Il freddo e’ stato fatale per un clochard maghrebino di 40 anni, deceduto la scorsa notte a Napoli, nei pressi di Palazzo San Giacomo, sede del Comune. L’uomo, con problemi di salute e di alcol, e’ stato trovato senza vita sotto i portici di via San Giacomo. Proprio per evitare altre morti come questa in numerose citta’ e’ stato deciso di ampliare il numero di posti letto nei centri di pronta accoglienza. Ilmaltempo ha avuto ripercussioni sul traffico: in Abruzzo, sei treni regionali sono stati cancellati, altri quattro con ritardi fino a 40 minuti, a causa dei 50 centimetri di neve che hanno reso impraticabili i binari. Circolazione sospesa dalle 6:40 alle 7.50 di oggi sulla linea ferroviaria Civitanova-Albacina per la caduta di un albero sui binari tra le stazioni di Corridonia e Macerata, provocata dal maltempo. In diverse localita’ alcuni tir si sono intraversati. Cortina d’Ampezzo (Belluno) registra -8 gradi, con uno scarto negativo di oltre -5 gradi rispetto alla media stagionale. Sotto zero gradi gran parte della Sardegna, con il record ad Aritzo, nel Nuorese, dove questa mattina si sono registrati -11,2 gradi. Continua a nevicare nell’entroterra delle Marche, dove la neve ha raggiunto i 40-50 centimetri sulle colline attorno a Fabriano e Fermo, e il metro di altezza a Montemonaco (Macerata). Nuova intensa nevicata, dal primo pomeriggio di oggi, anche a Perugia. Freddo e neve sono arrivati anche alle isole Eolie, colpite negli ultimi giorni da abbondanti precipitazioni con oltre 50mm di pioggia a Lipari e nevicate sulle vette piu’ alte dell’arcipelago. Lo Stromboli e’ innevato a partire da quota 800 metri. A Lipari la temperatura e’ scesa a 5 gradi, ma fino a 10 giorni fa c’era chi prendeva il sole in spiaggia e faceva il bagno. Scuole chiuse questa mattina nel comune di Castel Focognano, in Casentino (Arezzo) per l’abbondante nevicata di questa notte. Le scuole sono rimaste chiuse a Fermo, nelle Marche, come pure a Montelupone (Macerata). Le lezioni saranno sospese domani anche nelle scuole di ogni ordine e grado del Comune di San Severino Marche, esclusi gli asili nido. Secondo Viabilita’ Italia, comunque, la situazione generale della viabilita’ si avvia comunque ad una graduale normalizzazione. La perturbazione che ha colpito l’Italia in queste ore si spostera’ nelle prossime sul Tirreno centro-meridionale e in particolare sulla Sicilia. Sulla base delle previsioni disponibili il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un’allerta meteo che prevede, a partire dalle prime ore di domani, piogge e temporali proprio sulla Sicilia.

Peppe Caridi

Foto di Calogero Saraniti.