Misteriosa moria di pesci nel Parco Fluviale dell’Alcantara. Le immagini mostrano acque di una colorazione scura, quasi sul nero, sulle quali galleggiano pesci morti. A quanto pare, comunque, l'inquinamento non sarebbe la causa: il fatto insolito potrebbe essere collegato ad altri fattori, non certo marginali. Secondo il direttore dell’ente parco fluviale dell’Alcantara, Antonino Lo Dico, gli scarichi irregolari nelle fredde acque sono da escludere.

L’Ispettorato ripartimentale delle foreste di Catania, sotto richiesta dell’ente, ha effettuato un sopralluogo. Sembrerebbe che il motivo di questa moria sia infatti l‘asfissia dovuta al calo di portata del fiume  delle alte temperature che hanno portato a una rigida diminuzione dell’ossigeno delle acque superficiali. Ecco perché non si è proceduto con verifiche e analisi né sull'acqua né sui pesci.

Il Movimento Cinque Stelle, però, vuole andare più a fondo. Il deputato Antonio De Luca, in accordo con Giampiero Trizzino, si è attivato in prima linea sulla questione. Venerdì è stato prelevato nel tratto interessato due campioni d’acqua, uno dei quali verrà analizzato da un responsabile di un laboratorio privato presente sul posto. Se dai controlli si dovesse evincere la presenza di elementi inquinanti, il deputato esporrà subito una denuncia alla Procura.