"Mi chiamo Luca Pais Becher, sono nato mercoledì 14 febbraio 1968 e ho sempre abitato a Venegazzù, una frazione di Volpago del Montello (TV)". È questa l'apertura del blog di Luca, informatico di 49 anni, morto in pochi mesi causa di un tumore. Un cancro aggressivo lo ha strappato alla vita, ma lui ha voluto lasciare un ricordo indelebile. Sulla lapide Luca ha fatto installare un codice Qr collegato direttamente al blog in cui racconta la sua vita e la dura battaglia contro la malattia.

Sul sito Luca parla della sua infanzia, degli studi, delle passioni e del suo grande amore, la moglie Elena. L'informatico spiega il calvario che ha vissuto negli ultimi mesi, quel doloroso percorso iniziato con la scoperta del tumore fino alla morte. "Ci sono delle probabilità di sopravvivenza… 5 anni… un anno… mesi… qualcuno arriva anche a 10 anni… e uno si attacca alla speranza, pur senza paraocchi… e allora spero in 5 anni… posso chiudere alcuni progetti di lavoro, posso riorganizzare le mie priorità, ci sono delle cose che non ho fatto pensando di poterle fare in futuro, forse adesso vale la pena metterle in cantiere… e invece no…".

La storia di Luca si conclude con un augurio ai lettori: "Che tutti possano vivere una vita felice, piena di piccole e grandi avventure, contornata di amore e di affetto, come quella che ho vissuto io".