Una donna di 20 anni è morta nel reparto malattie infettive dell'ospedale Maggiore di Modica dopo aver dato alla luce un neonato con parto cesareo. Il piccolo si trova adesso ricoverato nel reparto di neonatologia del "Maria Paternò Arezzo" di Ragusa, in condizioni critiche e i prossimi giorni saranno cruciali.

La ventenne è un'immagrata proveniente dal Gambia, che sarebbe morta a causa di sopravvenute complicanze, in parte riconducibili a una serie di patologie da cui pare fosse affetta. 

Avrebbe infatti sofferto di almeno una malattia infettiva e, proprio per salvaguardare il nascituro, è stato effettuato il parto cesareo. Ancora da stabilire le cause della morte, forte dovuta a una emorragia interna. L'Asp 7 ha disposto un riscontro diagnostico sul corpo della giovane, sbarcata un paio di settimane fa a Pozzallo.