Oggi 8 Agosto 2019 ricordiamo, per un attimo, i nostri 5 minatori corregionali Siciliani deceduti nella immane tragedia della miniera di Marcinelle (Belgio)
Erano le ore 8:15 dell’ 8 agosto 1956, nella Miniera di carbone del “Bois du Cazier” a Marcinelle, sobborgo operaio di Charleroi in Belgio, a causa di un incidente alla profondità di 975 mt. con conseguente scoppio ed incendio che divampò furioso nelle gallerie rivestite di legno, trovarono la morte 5 minatori nostri corregionali Siciliani.
I morti in quel disastro furono 262 minatori, 136 dei quali Italiani provenienti dalla regione Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli, Lombardia, Marche, Molise, Puglia, Sicilia, Toscana, Trentino e Veneto.
Anche la Sicilia fu colpita dal lutto dei suoi figli che sono furono costretti a lasciare il proprio paese, i propri cari e i propri affetti a causa delle condizioni di miseria e per la mancanza assoluta di alternative.
Ecco i loro nomi:

– DI BAIO CARMELO, nato a Montaperto (Agrigento) il 21.11.1920;
– CAMPISI SEBASTIANO, nato ad Augusta (Siracusa) il 03.09.1915;
– INDORATO GAETANO, nato a Sommatino (Caltanissetta) l’1.11.1911;
– PILUSO SALVATORE, nato a Caltagirone (Catania) il 18.06.1922;
– REALE CALOGERO, nato a Montaperto (Agrigento) il 27.06.1922.

Ricordiamoli, per un istante

di Armando Caltagirone