Un nuovo tentativo di raggiro si aggiunge ai tanti messi già in atto da persone senza scrupoli. Stavolta è il turno della truffa del finto tecnico dell'acqua, vediamo come funziona e come proteggersi dai malintenzionati. Come riporta Today.it, i truffatori avvertono con una telefonata o citofonando che stanno effettuando delle verifiche alle condotte dell'acqua ed ai contatori, mediante l'immissione di una sostanza inquinante che con le esalazioni rovina oro e banconote. Invitano quindi i malcapitati a raccogliere i preziosi e i contanti e a riporli in una busta di plastica in frigorifero, perché quello è l'unico luogo in grado di schermare le esalazioni. 

Dopo circa 15 minuti, un finto tecnico suona al campanello e, con la scusa di controllare il contatore dell'acqua, si aggira per l'abitazione e distrae l'ignara vittima, facendole aprire tutti i rubinetti. Appena si ritrova solo, però, apre il frigo e porta via i contanti e i gioielli che sono stati riposti, allontanandosi di fretta. Per proteggersi, è importante diffidare dalle persone che arrivano all'improvviso presso l'abitazione, senza prevviso. È inoltre opportuno confrontarsi con i vicini di casa, qualora si venisse contattati, per capire se anche altre persone hanno ricevuto uno stesso avviso.