Arrestato il presunto assassino del palermitano ucciso in California lo scorso 4 maggio. Lo sceriffo della Contea di Orange, in California, ha arrestato il 21enne Adam Anthony Ingala-Whiting, accusato dell'omicidio del palermitano Francesco Bonomolo (detto Joey) di 47 anni, trovato morto nella sua abitazione di Mission Vejo, nella stessa Contea di Orange. Le modalità del delitto non state ancora rese note ufficialmente, ma a quanto pare dietro il gesto ci sarebbe dietro un litigio.

Bonomolo sarebbe stato ucciso con numerose coltellate, probabilmente in un giorno diverso da quello del ritrovamento del cadavere da parte di un amico. Il palermitano ucciso in California si era trasferito negli Stati Uniti oltre 20 anni fa. Anche Anthony Ingala-Whiting è di origini italiane: la sua cauzione è stata fissata ad un milione di dollari e rischia una condanna da 26 anni di carcere all'ergastolo.