Allarme bomba a Punta Raisi ieri pomeriggio: lo scalo palermitano è stato chiuso intorno alle ore 16, dopo una telefonata anonima da parte di un uomo che segnalava la presenza di un ordigno dentro un pacco sospetto, nell'area riservata ai cargo. In seguito alla telefonata sono scattati immediatamente i controlli degli artificieri, che si sono conclusi poco prima delle ore 18: durante le ricerche gli agenti hanno rinvenuto un involucro vuoto ed inoffensivo.

L'allarme bomba a Punta Raisi ha provocato ritardi nelle partenze e negli arrivi, con rallentamenti per il traffico aereo: nello specifico hanno subito disagi i voli provenienti da Lampedusa, Belgrado e Londra Stansted e quelli in partenza per Verona, Pantelleria, Roma Fiumicino, Nantes e Milano Malpensa. La situazione presso l'aeroporto Falcone-Borsellino si è normalizzata soltanto in serata.