PALERMO – Hanno infierito su un cane con una siringa, colpendolo ripetutamente al collo, poi lo hanno lasciato agonizzante in un cassonetto. A scoprirlo, un passante, insospettito dai guaiti. L'animale era stato abbandonato tra i sacchetti della spazzatura, con la siringa ancora infilzata sul collo.

Sul posto sono giunti i carabinieri: hanno verificato le condizioni dell'animale, che è ancora in vita, nonostante sia malmesso e malnutrito. Il personale del canile l'ha preso in custodia. E' stato constatato che il cane è stato più volte vittima di maltrattamenti e sevizie, di cui porta ancora i segni sul corpo. E' caccia ai responsabili.