MALATTIE CARDIOVASCOLARI,
ESPERTI A CONFRONTO SU NUOVE CURE

Medici da tutta Italia s’incontreranno, giovedì 13 e venerdì 14 giugno a Palermo, nelle sale di Villa Bonocore Maletto, in occasione del congresso Temi dibattuti di interventistica cardiovascolare”

PALERMO, 12 giugno 2019 – Le malattie dell’apparato cardiovascolare e le nuove prospettive di cura saranno al centro di un convegno scientifico che si svolgerà a Palermo, nelle sale di Villa Bonocore Maletto, giovedì 13 e venerdì 14 giugno. L’incontro dal titolo “Temi dibattuti di interventistica cardiovascolare” vedrà la partecipazione di un centinaio di esperti provenienti da ogni parte d’Italia che si confronteranno, nell’arco di sette sessioni, su argomenti di confine tra l’interventistica e la medicina clinica cardiovascolare.

La cardiologia interventistica si occupa delle problematiche che riguardano il flusso del sangue nel cuore e all’interno del sistema vascolare, che raggiunge ogni angolo del corpo. Nel corso del congresso, per la patologia coronarica si parlerà sia delle terapie che modulano il confine tra rischio emorragico e trombotico, sia delle scelte diagnostiche e terapeutiche che riguardano le lesioni non responsabili delle sindromi coronariche acute. Si cercheranno di dare risposte anche a quando disobbedire alle linee guida in interventistica coronarica di emergenza. Per la patologia strutturale cardiaca, invece, si dibatterà sul ruolo attuale della valvuloplastica aortica in uno scenario dominato dall’impianto percutaneo di valvola. Per la patologia vascolare, tutt’oggi trattata con numeri epidemiologicamente insufficienti, si affronteranno patologia periferica e carotidea. Due sessioni saranno infine dedicate ai progressi tecnologici nel trattamento delle lesioni più difficili, quelle calcifiche, e ai progressi nello studio delle stenosi coronariche.

Responsabili scientifici del corso sono Daniele Pieri e Antonio Rubino, entrambi cardiologi interventisti del Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo, insieme a Elio Pieri, Pietro Pieri e Giuseppe Vadalà, dirigenti medici dell’Unità di Emodinamica della Uoc di Cardiologia dell’ospedale Cervello di Palermo. “Tutte le sessioni saranno corredate da casi clinici esemplificativi proprio per lo spirito pratico del convegno – spiegano i responsabili scientifici – aperto soprattutto al dibattito clinico piuttosto che agli aspetti prettamente tecnici delle procedure interventistiche. L’obiettivo è, dunque, fornire un valido aggiornamento con una impronta adeguata al diretto impiego quotidiano delle conoscenze acquisite”.

Provider e segreteria organizzativa sono a cura di Biba Group.