01Il Circolo ufficiali, il Circolo artistico ed il conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo uniti per il concerto che si terrà il prossimovenerdì 3 gennaio, alle ore 17,30 nella elegante palazzina di piazza Sant’Oliva, 25 e che avrà come protagonista il mezzo soprano Alessia Sparacio, studentessa al Bellini anche della docente di canto lirico Elvira Maiorca, direttore del circolo artistico e curatrice del suo ensemble che affiancherà la solista palermitana in brani della tradizione natalizia. La Sparacio eseguirà inoltre pagine tratte dalla Carmen di Bizet, Habanera, e daL'Italiana in Algeri di Rossini, “Cruda sorte! Amor tiranno!”, per concludere con Musica proibita di Gastaldon. L’ensemble del circolo si cimenterà infine ne L'inno alla vita di Madre Maria Teresa di Calcutta, diretto dall’attrice Donatella Cerlito.

 

02L'artista

La Sparacio si è diplomata in canto a Palermo e si è perfezionata nel repertorio con Margaret Baker Genovesi e con il maestroPaolo Vaglieri. Ha debuttato operisticamente nel 1999 a Trapani, vincendo il concorso Giuseppe Di Stefano, dedicato ad uno dei più grandi tenori del secolo scorso. Nei suoi quindici anni di carriera ha interpretato i personaggi più significativi  delle opere di Rossini, Verdi, De Falla, Scarlatti in vari teatri di Italia e del mondo ed in particolare in Brasile.

Reduce dal debutto del ruolo di Quickly nel Falstaff di Giuseppe Verdi a San Paolo del Brasile, sotto la direzione del maestroEmiliano Patarra per la regia di Stefano Vizioli ha cantato in prestigiosi teatri come il Massimo di Palermo, l'Opera di Roma, il Dante Alighieri di Ravenna, il San Carlo di Napoli, il Regio di Torino, il Grande di Brescia, il Ponchielli di Cremona, Donizetti di Bergamo, il Petruzzelli di Bari, il Sociale di Como, L’Amazonas di Manaus e il Guaira di Curitiba in Brasile.

Nel 2004 è stata invitata a Pyongyang dal governo della Corea del Nord, ad esibirsi in brani del repertorio operistico italiano accompagnata dall'orchestra e dal coro della commissione della Difesa della Repubblica Democratica Popolare di Corea, evento mai accaduto prima nella storia di quel paese.

Tra i suoi ruoli più importanti Isabella dell'Italiana in Algeri,Rosina ne Il Barbiere di Siviglia, Isolier ne Le comte Ory di Gioacchino Rossini, Donna Armida ne La Finta Parigina di Domenico Cimarosa, Maddalena in Rigoletto, con Renato Bruson, Fenena in Nabucco, Cuniza in Oberto Conte di San Bonifacio di Giuseppe Verdi, Candela ne El Amor Brujo di Manuel de Falla, Ciesca e Zita in Gianni Schicchi, con Leo Nucci, di Giacomo Puccini, Asprando in Carlo Re d'Allemagna di Alessandro Scarlatti, Adalgisa nella Norma di Vincenzo Bellini, Azucena ne Il Trovatore di Giuseppe Verdi e Carmennell'omonima opera di George Bizet.

DIDASCALIE

2003 Novembre – Il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini (Rosina)2.jpg
1999 Ottobre – La finta parigina di Domenico Cimarosa (Donna Armida Gnoccolosa).jpg
2002 Novembre – L'Italiana in Algeri di Gioacchino Rossini (Isabella)2.jpg
2002 Novembre – L'Italiana in Algeri di Gioacchino Rossini (Isabella).jpg
2003 Novembre – Il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini (Rosina).jpg
2004 19 giugno Concerto per il governo della Corea del Nord coro e orchestra di Stato.jpg
2005 Giugno – Persée et Andromède di Jacques Ibert (Thétis).jpg
2005 Marzo – Andrea Chénier di Umberto Giordano (Contessa di Coigny).jpg
2005 Marzo – Andrea Chénier di Umberto Giordano (Contessa di Coigny)n.jpg
Alessia Sparacio3.jpg
Alessia Sparacio4.jpg
alessia sparacio e peo per la televisione Svizzera.jpg
2007 Maggio – Manoni di Jules Massenet (Rosette).jpg

 

L’ufficio stampa

Milvia Averna

Milvia.averna@ideeinforma.it

338/3131595