PALERMO – La polizia ha arrestato per tentato omicidio Magdi Ragab Hassan Abdelhamid Alawam, egiziano di 19 anni che lo scorso 19 maggio nei pressi della stazione centrale avrebbe accoltellato un connazionale a un fianco al culmine di una lite. Gli agenti hanno potuto ricostruire l'accaduto attraverso le immagini girate con un telefono cellulare durante l'alterco e che sono state consegnate agli investigatori.

In base alla ricostruzione, la lite sarebbe scoppiata a causa di alcuni pesanti apprezzamenti seguiti da insulti che la vittima avrebbe rivolto alla fidanzata dell’egiziano, poi fuggito. Le ricerche della polizia hanno permesso di individuare una vettura in sosta, apparentemente in stato di abbandono, con i vetri oscurati da coperte e al cui interno si nascondeva proprio Alawam.

Nonostante la ferita al fianco risultasse grave al momento del ricovero in ospedale, la vittima della brutale aggressione è sopravvissuta.