carabinieriNuovo atto vandalico stamattina contro l’istituto comprensivo Crispi-Cocchiara-Veneto, in via Calandrucci, che accoglie gli alunni della scuola elementare del quartiere Cep di Palermo, e aveva gia’ subito due danneggiamenti. Lo segnala il deputato regionale del Pd, Fabrizio Ferrandelli. Il vicario Rosolino Cicero, la segretaria dell’Istituto e il personale della scuola hanno scoperto che sconosciuti, dopo aver messo fuori uso il sistema d’allarme, sono entrati e hanno distrutto il nuovo laboratorio di scienze, imbrattando i muri e rubando una stampate e un video proiettore. Al governo regionale Ferrandelli chiede una legge “per tutte le scuole siciliane che operano nei quartieri ‘a rischio’. Una normativa che assegni piu’ fondi per renderle sicure, che assegni loro risorse umane aggiuntive in termini di docenti in piu’, che preveda premialita’ per i dirigenti, e istituisca il tempo pieno sin dalle elementari”.

Di Danilo Loria