Un turista spinto da un cameriere cade e si rompe il polso. Bruttissima disavventura per un'anziana coppia di tedeschi in visita a Palermo. Come racconta "Repubblica", che ha intervistato entrambi i malcapitati, Axel von Rucker, 74 anni, e la moglie Rosita di 73, si erano spazientiti perché dopo 45 minuti le pizze al ristorante "Le pergamene" di piazza Marina non erano ancora arrivate.

Stanchi di attendere, marito e moglie hanno chiesto il conto al cameriere, che in un primo momento avrebbe glissato; subito dopo, in seguito alle insistenze dell'uomo, lo avrebbe spinto facendolo cadere, un incidente che gli ha procurato, come da referto, "una frattura della mano destra dopo aggressione".

Il cameriere, da par suo, si difende, assicurando che non voleva fare male a nessuno. E si dice pronto a offrire una cena di tasca sua ai turisti tedeschi. Alle scuse si unisce anche il sindaco Leoluca Orlando, che parla di "increscioso episodio": "Purtroppo – dice il primo cittadino – a fronte di tanti operatori commerciali che hanno capito che turismo e turisti sono il nostro tesoro, c'è ancora chi continua a perpetrare comportamenti ormai inaccettabili".