Ormai è assodato: Palermo non è una città per giovani. Ma per matusalemme che vogliono le strade ordinate, senza ambulanti, senza extracomunitari, senza ‘motolapi’ con panelle e crocchè, senza bancarelle. E, adesso, anche una città sonnacchiosa. Da tutti a letto dopo Carosello.

[Continua la lettura dell’articolo]