Il problema lo ha sollevato Legambiente Sicilia che, forse per far dimenticare l’assurda proposta, lanciata l’anno scorso, di bruciare i rifiuti nei forni delle cementerei dell’Isola, affronta, oggi, il tema dell’impatto ambientale del pet-coke e, di conseguenza, i pericoli per la salute che la combustione dello stesso pet-coke comporta.

[Continua la lettura dell’articolo]