Peggioramento del tempo da domani, per l'arrivo di una perturbazione atlantica collegata a un minimo depressionario che si collocherà nei pressi del mar Ligure, ma che poi sfilerà velocemente verso l'Algeria. Maltempo anzitutto al Nord, dove la neve tornerà a imbiancare i rilievi. Su tutto il Piemonte neve sopra i 700/800 metri, sulle Alpi lombarde e Liguri la quota partirà dai 1000/1200 metri. Poca neve invece sui rilievi del Nordest, se non qualche spruzzata in Trentino Alto Adige.

La neve sarà accompagnata dalle piogge: "Piogge abbondanti sono attese in Liguria e Piemonte nella giornata di venerdì, quando non sono esclusi locali veloci nubifragi. Successivamente l’alta pressione riprenderà possesso del Paese, ma subirà un nuovo attacco perturbato e decisamente più freddo dai primi di febbraio", ha spiegato ad AdnKronos Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.ilmeteo.it.