L'alta pressione delle Azzorre sarà protagonista della quarta settimana di gennaio. Tra il 25 e il 28, però, una perturbazione atlantica porterà scompiglio, interessando soprattutto le regioni centro-settentrionali. Proprio in questi giorni l'anticiclone, dall'oceano Atlantico abbraccerà l'Italia.

Da oggi e fino al 24 gennaio l'alta pressione la farà da padrone. Ci sarà bel tempo con cielo poco nuvoloso su gran parte delle regioni, ma non mancherà qualche pioggia sulla Sicilia e sul reggino, nella giornata del 23. Sulla Pianura Padana tornerà la nebbia, che sarà presente anche sulle zone interne della Sardegna.

Dal 25 al 28 il tempo inizia gradualmente a peggiorare al Nordovest, a partire dalla Liguria, con nuvolosità in estensione. Tra il 26 e il 27 le piogge saranno via via sempre più diffuse al Nord e in Toscana, Lazio e Umbria. La neve cadrà sulle Alpi sopra i 700/900 metri, in Appennino sopra i 1000/1100 metri. Per quanto riguarda le temperature, si manterranno fino al 25 sopra la media del periodo di 5/6°, poi tornano in media.