44523_10151434458609505_693241274_nQuello che sta per iniziare sull’Italia sarà un weekend dal clima decisamente primaverile, almeno al centro/sud: le temperature aumenteranno sensibilmente già domani, sabato 15 febbraio, in modo particolare tra Sardegna e Sicilia dove diverse località raggiungeranno i +22°C. Temperature in aumento anche sul resto del centro/sud con picchi fino a +18 in Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria.
Spiaggia di Valdesi Mondello - Palermo; 3 marzo 2012 - DSC_2006 BISDomenica 16, però, farà molto più caldo con picchi di +25°C in Sicilia, +24°C in Sardegna, Puglia e Calabria, +22°C in Emilia Romagna, Abruzzo, Molise, Lazio, Campania e Basilicata,+20°C in Toscana e Umbria. Al nord le temperature saranno superiori alle medie del periodo, ma gli scarti maggiori saranno al sud dove la colonnina di mercurio si impennerà fino a 10-12°C oltre le medie, raggiungendo picchi tipici del mese di maggio, con un sole pieno e un bel tempo assolutamente indisturbato. Al nord, invece, persisterà un po’ d’instabilità soprattutto domenica pomeriggio/sera, con forti piogge e qualche temporale tra Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.
15Secondo gli ultimi aggiornamenti dei centri di calcolo, inoltre, il caldo persisterà anche la prossima settimana: sembrano definitivamente sfumate le ipotesi dell’arrivo del freddo e della neve, come ieri ha illustrato ai microfoni di MeteoWeb anche il noto meteorologo Paolo Corazzon, mentre si fa strada l’ipotesi di un nuovo brusco peggioramento a metà della prossima settimana, con forti venti e piogge abbondanti su gran parte d’Italia. Ovviamente, ancora una volta con temperature ben superiori rispetto alle medie del periodo e piogge anche in alta quota su tutta la dorsale appenninica, che rischia di rimanere completamente priva di neve già a febbraio: tra weekend miti e soleggiati e brusche sciroccate, iniziamo già ad avere a che fare con situazioni meteorologiche tipiche della primavera.

Peppe Caridi