Si tratta di una domanda che molti si pongono spesso, soprattutto in quei periodi in ci si sente particolarmente stanchi: quante ore bisogna dormire per sentirsi davvero riposati? Più volte la scienza ha tentato di dare una risposta e l'ultima ricerca, pubblicata sulla rivista "Sleep" ha stabilito (con estrema precisione) che le donne devono dormire 7 ore e 6 minuti, mentre gli uomini 7 ore e 8 minuti.

Non sarà un po' esagerata anche l'indicazione dei minuti? Secondo i ricercatori, chi non rispetta questa media ha più probabilità di assentarsi a lavoro per malattia e rimane circa 8 giorni all'anno in più rispetto a chi si concede quelle che – secondo gli scienziati – sono le giuste ore di riposo. La ricerca ha analizzato i dati raccolti osservando 1.885 uomini e 1.875 donne, prendendo anche informazioni sulle assenze lavorative e luogo di lavoro.

Pare che le assenze possano diminuire del 28% qualora si rispetti il numero di ore consigliate. Secondo gli studiosi, inoltre, le donne avrebbero più problemi ad addormentarsi, soprattutto in corrispondenza del cambio di stagione, mentre gli uomini si lamenterebbero di avere un sonno troppo "corto". In generale, pare che la chiave sia superare di poco le 7 ore, ma non andare oltre: un'affermazione in controtendenza rispetto a quanto sentito fino ad oggi.