PALERMO – Riso, Museo d’Arte Contemporanea della Sicilia presenta The Power of Diversity 

Riso, Museo d’Arte Contemporanea della Sicilia, nell’ottica dell’apertura a sempre nuove esperienze e alla promozione degli artisti e delle interessanti manifestazioni della loro esperienza, presenta dal 26 al 30 novembre, negli spazi del bookshop del Museo, la mostra “The Power of Diversity”, progetto espositivo patrocinato dall'UNESCO, associazione Archikromie e Zonta Zyz Palermo, che propone le opere degli artisti Mark Art, William Marc Zanghi e Nicola Pucci, all’interno delle attività promosse da WISH – World International Sicilian Heritage. 

COS'E' WISH?

WISH è un ente che sostanzia come suo principale scopo la promozione dell'identità culturale della Sicilia, della sicilianità e del bacino mediterraneo, in ogni sua forma, promuovendo la cultura affinché possa generare economia da reinvestire in progetti di ristrutturazione e coinvolgimento di risorse umane sul territorio in termini di impiego.

(Altre info sul progetto Wish qui)


Il potere della diversità, tema affrontato dalla mostra, ampio e malleabile, diventa occasione per gli artisti per approfondire con una dinamica soggettiva persone, esperienze e circostanze della realtà ove il comune denominatore è la forza e il potere che si manifesta o si cela dietro una o più diversità, l’uomo è riposto al centro dell’universo e della ricerca artistica.


Questo progetto, sostenuto dal Museo Riso per le sue interessanti sfaccettature, si articola in tre storici luoghi del centro di Palermo, oltre a Palazzo Belmonte Riso, anche la Chiesa dei Tre Re Orientali, alla fine della Via Montevergini, e la Chiesa di San Giovanni della Nazione dei Napoletani sempre in Via Vittorio Emanuele, spazi in cui gli artisti Lucia Stefanetti, Rosa Mundi, Giuseppe Guirreri, Clelia Prestigiacomo, Philippe Berson, Caterina Cancemi hanno elaborato con le loro opere il loro personale contributo al potere della diversità, mettendo astrattamente in comunicazione luoghi tra loro molto diversi per lanciare insieme il manifesto del neo rinascimento dell’arte.

GLI APPUNTAMENTI: 

Questa sera, venerdì 28 novembre (18,30/20,30) presso la Chiesa serpottiana dei Tre Re in Via Montevergini (dopo il teatro Montevergini in fondo alla strada) è possibile partecipare ad un incontro e visita della mostra dal titolo "The power of diversity" organizzata da WISH – World International Sicilian Heritage , promossa dall'UNESCO, patrocinata dalla Regione Beni Culturali e Identità siciliana e dall'Archikromie e ZOnta Zyz Palermo.

Domenica 30 novembre invece siete tutti invitati alla presentazione del cortometraggio "Contenere l'infinito" ore 11.30 presso il Cinema Rouge et Noir (Piazza Verdi, 8) alla sinistra di Teatro Massimo.

La proiezione sarà accompagnata dagli interventi di Maria Sandias (autrice dell'omonimo racconto da cui è stato tratto il film), Sabrina Petyx, Sebastiano Somma, Giuseppe Cutino, Maria Vittoria Donà dalle Rose (interpreti principali) e Alessandro Ferrara (regista).