CALTANISSETTA – La polizia di Caltanissetta ha arrestato tre persone, tutte imparentate tra loro, per una furibonda lite scoppiata per cause ancora da chiarire. Le persone coinvolte sono Fabio Chiarelli, 23 anni, la sua fidanzata Ylenia Rosalia Alletto, 19 anni, e suo fratello Salvatore Angelo Alletto, 20 anni. I tre sono accusati di rissa aggravata, mentre i due ragazzi devono rispondere anche di tentato omicidio.

I fatti si sono verificati ieri mattina, in una abitazione del rione Pinzelli. A richiedere l'intervento della polizia sono stati i medici del Pronto Soccorso, dove era arrivato Chairelli, che aveva riportato ferite da arma da taglio. Il giovane ha raccontato di essere stato aggredito dal fratello della fidanzata, in casa dei suoceri (dove sono state rinvenute macchie di sangue). Secondo le prime ricostruzioni, sarebbe stato Alletto ad aggredire Chiarelli, che a sua volta si sarebbe difeso con un cacciavite. I due si sarebbero colpiti e si sarebbero anche strappati i vestisi, per poi colpirsi con calci e pugni.

Alla colluttazione avrebbe partecipato anche la ragazza, armata di bastone. I tre sarebbero stati separati dalla madre degli Alletto. I due giovani sono stati trasferiti in carcere al Malaspina, mentre la diciannovenne è stata sottoposta agli arresti domiciliari.