Al via domani al Liceo Cutelli di Catania proseguono ad Acireale, Agrigento, Alcamo, Caltagirone, Gela, Melilli, Milazzo, Patti e Sant’Agata di Militello

Domenica 11 a Catania il grande concerto di charity con cantautori e band dal Dna tutto siciliano

 

CATANIA, 7 novembre 2018 – In Sicilia per “I giorni della ricerca 2018” dell’AIRC a sostegno della lotta al cancro sono dieci gli incontri nelle scuole di tutta l’isola con i ricercatori e divulgatori scientifici.  Gli appuntamenti, organizzati dal Comitato regionale AIRC, rientrano nell’ambito iniziativa nazionale che dal 1995 si rinnova ogni anno per informare e sensibilizzare l’Italia – dai banchi di scuola e attraverso i canali tv e radio RAI, complici i testimonial Antonella Clerici e Carlo Conti – sui principali progressi compiuti dalla scienza nella lotta contro il cancro.

A Catania, come è noto, la manifestazione culminerà domenica 11 novembre (ore 20) con il grande concerto “Catania per Airc. Musica e Ricerca” al Teatro Massimo Bellini: uno straordinario evento di charity, condotto da Pippo Baudo e Salvo La Rosa, con due generazioni di cantautori e band siciliane che, rispondendo “io ci sono” (#iocisono) hanno accolto l’invito dell’AIRC: sonoAlfio Antico con Paolo Sorge e Amedeo Ronga, Giovanni Caccamo, Gabriella Grasso, i Lautari, Luca Madonia, Vincenzo Spampinato, i Sugarfree e Mario Venuti. Ad accompagnarli, sul palco un’orchestra di undici professionisti diretti da Denis Marino.Coordinatore e produttore dell’evento Enzo Velotto (Viceversa Records).

In Sicilia gli incontri con i ricercatori AIRC cominciano giovedì 8 novembre nel Liceo Cutelli di Catania: alle ore 9, introdotto dal prof. Riccardo Vigneri (presidente Airc Sicilia), interverrà il prof. Salvatore Pece, Associato di Patologia Generale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano e membro del Programma di Medicina Molecolare dell’Istituto Europeo di Oncologia (IEO) di Milano. Tema dell’incontro “Il DNA, la rivoluzione genomica e le applicazioni della biomedicina moderna”. Il prof. Pece sarà nel pomeriggio a Melilli (ore 16, salone parrocchiale della Chiesa Madre, Piazza Duomo) e l’indomani a Caltagirone (ore 9, IIS Bonaventura-Secusio); sempre l’8/11 il prof. Salvatore Sortino, Ordinario di Fondamenti di Scienze Chimiche e Sistemi inorganici presso il Dipartimento di Scienze del Farmaco (Unict), sarà a Gela (Liceo Vittorini, ore 9.30). Venerdì 9 a Patti, nel messinese (ore 10.15, Cine-Teatro comunale Beniamino Joppolo) interverrà il prof. Antonino Belfiore, Associato di Endocrinologia (UniCT); mentre a Sant’Agata di Militello (Liceo Sciascia-Fermi, ore 9.45) sarà il prof. Sebastiano Squatrito, Ordinario di Endocrinologia (UniCT). Altri incontri sono in programma a Milazzo (dott.ssa Maria Luisa Nicolosi); Agrigento (dott.ssa Alice Conigliaro); Alcamo (dott.ssa Alice Turdo) e Corleone (dott.ssa Stefania Raimondo).

 

 

Il Concerto “Catania per AIRC” è organizzato con il sostegno di Dolgam dei Fratelli Gangemi, Alberto
Poiatti, Gustibus Alimentari, Europa Assicurazioni (Agenzia Generale Unipolsai), Nis Car e in collaborazione con gli sponsor tecnici Cappellani (che ospiterà le prove degli artisti nel suo auditorium
di Acireale), Best Western Hotel Mediterraneo e Four Points by Sheraton, Aveda per Estée Lauder, Radio Studio Centrale e Librerie Cavallotto (Corso Sicilia e Viale Jonio, entrambe servite dalla metro), dove i volontari dell’AIRC distribuiranno gli inviti al concerto del Bellini a fronte di una donazione da destinare alla ricerca scientifica. Due le fasce di prezzo previste da AIRC per la raccolta di fondi: euro 40 platea e palchi; 20 euro galleria. Per informazioni 095.50.68.48, cell. 3331879440 – 3492411995 – 3389224603, email del.catania@airc.it, oppure nelle librerie Cavallotto di Catania.

 

Nella locandina disegno a tempera originale realizzato da Carlo Sada, architetto e progettista del Teatro Massimo Bellini (per gentile concessione di Bruno Condorelli)

 

AIRC

Dal 1965 l’AIRC sostiene con continuità, attraverso la raccolta di fondi, il progresso della ricerca per la cura del cancro e diffonde una corretta informazione sui risultati ottenuti, sulla prevenzione e sulle prospettive terapeutiche. In particolare, l’AIRC raccoglie donazioni e quote associative con iniziative di grande impatto, sostenute dalla presenza capillare su tutto il territorio nazionale dei Comitati regionali, riceve un sostegno molto importante dai contribuenti attraverso il 5×1000 e raccoglie lasciti testamentari. Eroga con tempestività quanto annualmente raccolto a favore di progetti di ricerca triennali e quinquennali. AIRC, Delegazione di Catania, via Monsignor Domenico Orlando 3, tel. 095.50.68.48. Donazioni e bonifici a favore di AIRC su IBAN IT84G 0200809 4290 0060 0019818 Unicredit Private Banking SPA.