01SAN GIOVANNI GEMINI – Ad un anno dalla prima edizione di Scarpe Rosse le donne di San Giovanni e Cammarata continuano a dire no al femminicidio. Lo faranno mantenendo l’impegno che hanno preso lo scorso anno, stavolta insieme all’amministrazione comunale di San Giovanni Gemini, pianteranno l’Albero delle Giuste Cause che è stato donato dall’Azione Cattolica San Vito Martire. L’appuntamento sarà per domenica 8 novembre alle ore 11.00 in Viale Dionisio Alessi dove verrà scoperta una targa dedicata dalle città di San Giovanni Gemini e Cammarata, a tutte le donne vittime di femminicidio, con la partecipazione dei sindaci Carmelo Panepinto e Vincenzo Giambrone e di tutte le associazioni e singoli cittadini che aderiranno all’evento. Inoltre, alle ore 17.30, su proposta del comitato spontaneo di donne, l’amministrazione l’intitolerà la sala della ludoteca di San Giovanni Gemini alla poetessa Concetta Traina, vittima lo scorso anno di un’atroce violenza. All’iniziativa hanno preso l’adesione i Comuni di San Giovanni Gemini, Cammarata; Castronovo di Sicilia, Favara, diverse istituzioni del mondo dell’associazionismo locale, la Rete Regionale Antiviolenza “Lia Pipitone”, l’Associazione Millecolori onlus di Palermo; il Comitato spontaneo donne San Biagio Platani; alcune sigle sindacali e il Presidio di Sciacca dell’Associazione antimafie “Rita Atria”.

02

Foto di Nicola Calì