1376603_10151930575471484_1429943980_nDal 16 al 17 Ottobre l’associazione Seostm ha partecipato allo Smart City Exhibition, tenutosi a Bologna, per rappresentare i giovani finanziati dal PONREC in seno ai progetti di Social Innovation. 

Lo Smart City Exhibition è una manifestazione, organizzata da FORUM PA e Bologna Fiere, nata con per promuovere l’uso delle tecnologie e dell’innovazione in tema di città intelligenti e smart city. 

L’associazione catanese Seostm (Search Engine Optimization Sicilian Tourism Marketing) opera nel campo del turismo con l’obiettivo di sviluppare strumenti software innovativi che permettano il monitoraggio, la misurazione del grado di penetrazione dell’offerta turistica nel mondo di Internet e l’elaborazione di piani di intervento per diversificare e migliorare l’offerta turistica.

Durante la conferenza tematica su “Il turismo per una via italiana alle Smart City” Andrea Polizzi, Presidente dell’associazione, ha presentato il progetto, l’esperienza e le attività svolte dall’associazione per  favorire lo sviluppo “intelligente” del turismo in Sicilia.

“Trovare un nuovo metodo per monitorare il turismo, modificando l’approccio e le scelte strategiche fatte dagli operatori turistici per accrescere la competitività e il potere attrattivo di un territorio” dice Andrea Polizzi “sono gli obiettivi di Seostm. Il progetto, che ha già raggiunto la fase di sviluppo dei primi strumenti software  ed è attivo nella ricerca di partner che operano nel settore turistico sia sul territorio siciliano che nel resto d’Italia, data la replicabilità e scalabilità degli strumenti sviluppati.” (Al seguente indirizzo è possibile vedere per intero l’intervento di Seostm  http://goo.gl/LhC4Nl)

Le ricerche effettuate dall’ISTAT e dalla Regione Siciliana dimostrano che dal 2005 ad aggi si è avuta una diminuzione nel numero di visitatori dei beni culturali, presenti nel territorio, di quasi il 30%. Questo nonostante vi sia localizzata una delle più elevate concentrazioni di patrimonio culturale d'Italia e dell'area del Mediterraneo (oltre il 9% dell'intero patrimonio nazionale e un terzo dei beni archeologici presenti in Italia). Questi dati relativi ai beni culturali sono un chiaro esempio di quanto si debba ancora lavorare per poter sfruttare in modo sostenibile, ma economicamente vantaggioso il patrimonio culturale e ambientale presente nella nostra isola. In linea con quanto indicato quindi il progetto Seostm si inserisce in tale panorama con una compagine di giovani che stanno investendo il proprio tempo, esperienze e competenze per innovare i processi di definizione e realizzazione dei servizi turistici.

Con la partecipazione alla manifestazione, grazie all’opportunità fornita dal PONREC (Programma Operativo Nazionale "Ricerca e Competitività"), Seostm ha inoltre avuto l’opportunità di fare rete con gli altri soggetti che partecipano al programma, dimostrare le opportunità che sono offerte ai giovani da bandi come Smart Cities e Social Innovation ed essere presente in una vetrina di prestigio per rappresentare i giovani innovatori siciliani di fronte ad amministrazioni e aziende che operano nel settore.

 

Contatti di Seostm

Sito web: www.seostm.com

Facebook: https://www.facebook.com/seostm

Twitter: https://twitter.com/SEOSTM

Instagram: http://instagram.com/seostm

Telefono: 0957335040

Indirizzo: Via Nuovalucello 47/g, 95125 Catania