ImmagineDi Nando Cimino

         Se inoltrandovi tra le colline a sud della provincia di Palermo vi troverete a passare da Bisacquino vi consiglio di visitare il bellissimo Museo dell’Orologio. Appartiene alla famiglia Scibetta, per generazioni veri maestri nella costruzione di orologi da torre, e si trova ubicata in pieno centro storico al numero 76 di corso Umberto I°. Il museo è stato voluto da Paolo Scibetta ultimo artigiano della famiglia; ed  è quasi un atto d’amore verso quel lavoro e quella bottega dalla quale con maestria, con impegno e con pazienza sono usciti  tantissimi capolavori che ancora oggi segnano il tempo in molti paesi della nostra Sicilia.

        All’interno troverete orologi, disegni, ingranaggi, fotografie, strumenti di lavoro e altre cose strane e curiose.  A Bisacquino si giunge attraverso la strada veloce PA-AG con uscita a Bolognetta; si prosegue poi attraversando l’abitato di Marineo e, superati Corleone e Campofiorito, si arriva a destinazione. Qui giunti val la pena di vedere anche  la bella Chiesa Madre con la sua facciata barocca nella piazza adornata da una altrettanto bella fontana e, nei pressi del paese, anche il Santuario della Madonna del Balzo.