La settimana che comincia oggi porterà in dote una terribile ondata di calore. Secondo gli esperti, potrebbe essere "il caldo più intenso non solo dell'estate 2017, ma degli ultimi anni". Le temperature subiranno un costante aumento, con picco dell’onda di calore entro mercoledì, quando sono attese punte di 38-40 gradi sulle aree interne lontane dal mare. Situazione alquanto spiacevole insomma, soprattutto in Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo e Lazio. In Sardegna si potrà arrivare a 42-43 gradi, mentre per l'estremo sud la parte peggiore sarà la seconda parte della settimana.

Farà molto caldo anche in montagna con punte di oltre 31-32 gradi a 1000m su Alpi e Appennino (qualcosa in meno sulle Alpi occidentali) e zero termico diurno generalmente superiore a 4300-4500m. Solo sulle coste la canicola verrà parzialmente mitigata dalle brezze, ma sarà comunque caldo e anche afoso per gli elevati tassi di umidità dovuti alla vicinanza con il mare.

Il caldo si farà sentire anche di sera, quando nelle grandi città le temperature potrebbero mantenersi oltre i 30 gradi fino alle 21-22, mentre le minime notturne potrebbero non scendere sotto i 25-26 gradi in particolare nelle aree urbane. Un'ondata di caldo non solo intensa ma anche duratura, tanto che potremmo portarcela dietro almeno fino al 6-7 agosto, ma anche oltre al centro-sud. Al nord la canicola potrebbe iniziare a smorzarsi dopo l’8-9 agosto.