L'uomo ritratto in foto si chiama Veerender Jubbal ed è un critico di videogiochi che vive in Canada che, suo malgrado, si è ritrovato protagonista dopo gli attentati di Parigi del 13 novembre. La sua foto, infatti, è stata diffusa dall'Is ed è apparsa su uno dei principali quotidiano spagnoli, diventando presto virale. Nello scatto, Jubbal, con barba lunga e copricapo in testa, appariva fasciato in un giubbotto esplosivo, con in mano una copia del Corano. 

In realtà la foto circolata è un falso: è una versione modificata di un selfie che l'uomo si era scattato con il suo iPad. 

"Sono diventato virale per un'immagine photoshoppata che dice che sono un terrorista – ha scritto Jubbal – Questa immagine è stata usata e messa in prima pagina su uno dei principali quotidiani spagnoli, additandomi come una delle persone responsabili degli attacchi terroristici".

Un terribile equivoco, quindi, che ha causato non pochi problemi a Jubbal, che è un'attivista sikh e non ha nulla a che vedere con il movimento jihadista.