Tantissimi utenti palermitani si sono ritrovati, a partire dal 23 gennaio, con i telefoni muti. Come spiegato da PalermoToday, è successo in diverse zone della città, servite da diverse centraline, ma che fanno tutte capo a una precisa linea, andata in tilt dopo il violento acquazzone del 22 gennaio.

Tante le chiamate al 187, ma sembra non siano state date risposte certe sul ripristino della linea. A tal proposito, L’Unione dei Consumatori ha deciso di sostenere tutti quei cittadini che hanno subito o stanno subendo questi disagi per incentivare la pronta riparazione del problema e far ottenere loro un congruo indennizzo economico.

“Mettiamo a disposizione il nostro staff di professionisti – dichiara il presidente dell’Unione dei Consumatori Manlio Arnone – i nostri uffici sono pronti a raccogliere le istanze dei cittadini e assisterli nella presentazione del reclamo o ancora offrire assistenza stragiudiziale e giudiziale per l’ottenimento di un indennizzo congruo al danno subito, per ricevere informazioni possono chiamare al numero 0919439038, oppure contattarci tramite il nostro sito: http://www.unionedeiconsumatori.it”.