Terremoto in Sicilia, paura sul versante sul versante sud-est dell’Etna dove è stata registrata alle 8.51, dall’Ingv di Catania, una scossa di magnitudo 2,7, che è stata nettamente avvertita dalla popolazione di diversi paesi pedemontani.

A scopo precauzionale a Santa Venerina le scuole sono state fatte evacuare. Non si registrano danni a cose e persone. Nonostante non si sia trattato di una scossa particolarmente forte, il terremoto è stato avvertito perché il suo ipocentro è stato particolarmente superficiale, a solo un chilometro di profondità, ampliandone gli effetti in superficie.

Nella stessa zona un analogo evento, di magnitudo 2.6, con ipocentro a 1,8 chilometri, è stato registrato dall’Ingv di Catania alle 4.38 di ieri (Leggi qui).