Totò Schillaci contro Barbara D’Urso. L’ex calciatore, che si è ritrovato negli ultimi tempi al centro di un grosso clamore mediatico a causa delle vicende legate alla ex moglie Rita Bonaccorso, è da una settimana in libreria con la sua autobiografia, “Il gol è tutto”, in cui si è messo a nudo, tra carriera e vita privata. Nel corso di un’intervista rilasciata a Today.it, Schillaci si è lamentato della strumentalizzazione che alcuni giornali e programmi tv hanno fatto di alcune dichiarazioni sui tradimenti ai tempi del matrimonio con Rita Bonaccorso. Nello specifico, ha chiamato in causa la conduttrice Barbara D’Urso:

Mi hanno dato fastidio alcuni programmi televisivi che hanno sfruttato questa storia – ha detto l’ex calciatore – soprattutto non mi sono piaciuti certi atteggiamenti di Barbara D’Urso, che ha usato il mio nome non per aiutare la mia ex moglie ma solo a scopo di audience. ‘La casa di Schillaci’, ‘Rita Schillaci’, si chiama Rita Bonaccorso, non Schillaci, facessero bene il loro lavoro. Mi ha dato fastidio che a Domenica Live continuavano a chiamarla con il mio cognome. Io sono sposato con Barbara Lombardo, che amo, e tutta questa storia ha fatto male alla mia famiglia. La D’Urso ci sta facendo una telenovela a puntate e questo mi da fastidio.

In un servizio a Domenica Live – continua Schillaci su Today.it – ha pubblicato alcune mie dichiarazioni facendomi passare per un uomo brutale. Ha usato 4 frasi, estrapolate da 300 pagine del libro, per farmi giudicare come quello che non sono, e questo è scorretto. Io ho ammesso le mie colpe, i tradimenti, ma lei ha strumentalizzato le mie dichiarazioni. In questo libro ci ho messo la faccia senza offendere nessuno e sentire certe cose non è bello. Sembra che in 300 pagine ho parlato solo di sesso e tradimenti, quando invece ho parlato di mafia, di Falcone, degli anni ’90 a Palermo e di tutta la mia vita, e montare una storia su quelle poche frasi è squallido.

Anche in relazione alle notizie sul tradimento della moglie Rita con il calciatore Gianluigi Lentini, Schillaci ha molto da dire:

Non voglio accusare Lentini. Più di vent’anni fa sono uscite voci sui giornali, io ho solo riportato quelle cose. Io e la mia ex moglie non stavamo insieme in quel periodo. I tifosi, la stampa, non sapevano che avevamo chiuso e di conseguenza hanno parlato di tradimento. E allo stadio ho ricevuto tanti insulti e cori, è stato un periodo molto difficile quello. E’ capitato Lentini, ma poteva anche esserci un altro, il matrimonio era finito. Io le avevo detto di evitare clamori per non creare problemi a nessuno dei due, ma non ha voluto sapere niente.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia