Una brutta storia di intossicazione alimentare ha coinvolto alcuni membri di una squadra di basket giovanile. Il team proveniente da Palermo aveva finito di giocare al "Palailio" di Trapani, e considerato l'orario si era fermato a pranzare in un ristorante della zona.

Arrivati a Palermo, in molti si sono sentiti malissimo: tre ragazzini sono stati ricoverati all'Ospedale dei Bambini di Palermo, mentre un altro all'Ospedale di Partinico.

Dopo la segnalazione di un medico, sono scattati i controlli al locale incriminato, dove sono state rilevate gravi violazioni sulla conservazione dei cibi. Contestuale il sequestro di diversi prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione e privi di etichettatura e senza certificazione di tracciabilità: si tratta, nello specifico, di gelati, carne tritata, uova, salsiccia, carcasse di pollo e salumi misti.

Il titolare, tra l’altro, non aggiornava quotidianamente il registro dell'autocontrollo HACCP e non aveva la DIA Sanitaria per l'ampliamento del locale. Per l'uomo è scattata inevitabile la denuncia.