Il gelato allunga la vita e i gusti perfetti sono cioccolato, nocciola e tè verde. Valerio Sanguigni, famoso cardiologo romano, ha studiato e brevettato un delizioso concentrato di antiossidanti. «Volevo fare chiarezza sulla giungla delle sostanze che contengono antiossidanti» spiega a Repubblica. «Si parla di frutti rossi, melograni, bacche di goji. Ma ho trovato che molti cibi, dal campo alla nostra tavola, perdono le loro proprietà. Gli alimenti che conservano meglio queste sostanze sono appunto frutta secca, fave di cacao e tè verde, in particolare a temperature basse e controllate. Per questo ho brevettato il mio gelato, che tra l’altro è buonissimo, e l’ho chiamato Powellnux. Chi l’ha detto che i cibi salutari debbano essere per forza cattivi e viceversa?».

Per il momento, il gelato della salute è stato sottoposto a test scientifici e prodotto in piccole quantità: «La crema è stata prodotta secondo una ricetta segreta da un laboratorio dolciario del Nord Italia, dove si trovano buone nocciole. Il prodotto finale, cioè il gelato, è stato prodotto in una gelateria del centro di Roma. Da lì l'ho portato io in motorino all'università». I primi risultati dei test sono stati pubblicati sulla rivista "Nutrition": «Si ritiene che la formazione di radicali liberi – si legge – contribuisca a molte malattie. E i polifenoli si sono dimostrati efficaci per combatterli». Due ore dopo aver consumato il gelato, si è osservato nei test, «i polifenoli nel sangue sono significativamente aumentati, così come l’ossido nitrico». «Quest’ultimo – spiega il medico – ha un effetto positivo sulla capacità dei vasi sanguigni di dilatarsi».