Domani, venerdì 27 luglio, è il giorno dell'eclissi di Luna più lunga del secolo. Per ben 103 minuti sarà possibile ammirare il satellite della Terra che si tinge di rosso. Ecco alcune indicazioni utili per vedere lo spettacolo dalla Sicilia.

A Catania, dalle 20,30 a mezzanotte e mezza, in piazza Europa, si svolgerà un evento organizzato dal Gruppo Astrofili Catanesi, in collaborazione con l'Inaf, Istituto Nazionale di Astrofisica – Osservatorio astrofisico di Catania): in programma, l'osservcazione ai telescopi dell'eclissi lunare e dei pianeti, oltre alla proiezione in diretta, con una speciale videocamera applicata a un telescopio.

A Palermo, appuntamento dalle 20,30 in poi nei giardini del Palazzo Reale, ingresso da piazza Indipendenza, per l'evento organizzato in collaborazione con l’Assemblea Regionale Siciliana, la Fondazione Federico II, l’Università degli Studi di Palermo e l'osservatorio astronomico di Palermo. L’ingresso è gratuito e non occorre prenotare.

Sulle Madonie, invece, presso il centro internazionale per le Scienze Astronomiche di Isnello, avrà luogo l'evento «Incontro ravvicinato col Pianeta Rosso… e la Luna si eclissa», con osservazioni del cielo con i telescopi e attività in Planetario. 

Ancora, l’associazione Artemisia propone un’escursione serale a Monte Maganoce, a Piana degli Albanesi, per osservare e commentare l’eclissi. Anche a Roccapalumba è possibile ammirare l'eclissi, nell'osservatorio di Pizzo Suaro.