Un uomo di 79 anni, proveniente da un paese dell'hinterland etneo, è stato salvato ieri dai carabinieri. Intorno alle ore 19 di ieri, dopo essersi parzialmente svestito, ha raggiunto la parte più alta della scogliera che sovrasta la zona denominata "Caito", tra piazza Europa e piazza Galatea, intenzionato a farla finita gettandosi in mare. Ad accorgersi in tempo di ciò che stava facendo è stata una signora, che ha subito allertato il 112.

Sul posto sono giunte due pattuglie del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale. L'anziano ha dunque urlato: «Perché siete qua? lasciatemi stare io la voglio fare finita, mi voglio buttare, lasciatemi in pace, voi non sapete che problemi ho io, ho problemi in famiglia, ho problemi di salute, pertanto ho deciso di farla finita lasciattemi stare».

A quel punto il capopattuglia, agendo con la massima cautela, ha instaurato un contatto umano con lui, guadagnandone la fiducia, quindi ha consentito ai colleghi di posizionarsi in modo tale che potessero intervenire. Gli agenti hanno bloccato il 79enne, che è stato affidato alle cure del personale sanitario del 118. È stato trasportato all'ospedale Cannizzaro di Catania, dove è giunta anche la moglie. L'anziano è ancora sotto osservazione.