"Entro la fine di marzo venderò il Palermo a un fondo d’investimento americano". Maurizio Zamparini annuncia al "Corriere dello Sport" i prossimi (presunti) acquirenti del club. Cessione vicinissima, a detta del presidente, anche se bisognerà aspettare un mese o poco più per capire il destino del Palermo e vedere se il suo futuro sarà a stelle e strisce. Dopo arabi, americani e cinesi, rispuntano gli americani.

A sentire il patron però, la cessione della società ai cinesi era questione di dettagli. "A dicembre riceverò un’offerta ufficiale dai cinesi", dichiarava Zamparini. Proprio sugli investitori orientali l’imprenditore friulano adesso ha rivelato che "dovevano farsi vivi dopo il loro Capodanno, caduto il 28 gennaio. Ma non li ho più sentiti". Di fatto si è smentito da solo.

Dopo il secco "no" a Frank Cascio, la cui offerta è stata ritenuta insoddisfacente dal presidente friulano, riecco dunque gli americani, in questo caso non meglio specificati. Intanto i tifosi aspettano, mentre un altro rosanero doc, Tony Sperandeo, usa l'arma dell'ironia (guarda qui).