A dirla tutta, si era organizzato in maniera certosina per coltivare marijuana. Una serra con tanto di impianto di irrigazione, tutta una serie di accorgimenti tecnici per raccogliere e incanalare l'acqua piovana. Ma Natale Badalamenti, bracciante agricolo di 64 anni, è stato arrestato dai carabinieri di Partinico (provincia di Palermo) con l'accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti.

La serra artigianale in contrada Bosco Falconeria conteneva ben 36 piante di marijuana dell'altezza media di un metro e mezzo. Su disposizione dell'Autorità giudiziaria, l'uomo è stato tradotto al carcere Pagliarelli di Palermo in attesa del rito direttissimo.