La Sicilia è ricca di stereotipi. Ma non sappiamo se ad aver inventato gli stereotipi siamo stati noi, oppure i turisti che affollano ogni anno l’Isola. Infatti siamo soliti pensare che chi viene in vacanza  in Sicilia, lo faccia per la pizza, per la pasta e per il mare. Ma c’è dell’altro.

Ecco 5 motivi per cui gli Americani amano la Sicilia e l’ho scoperto, solo dopo essermi imbattuta in una discussione molto animata con un amico di Roma, in viaggio di lavoro in Sicilia.

L’argomento era il paradosso siciliano. Il mio amico in viaggio di lavoro, ha avuto serie difficoltà a trovare una camera in molti alberghi e affitta camere, nonché B&B della provincia.  Stessa cosa vale per una camera ad Agrigento, quasi impossibile da trovare a scapito della crisi tutta siciliana. Da li, mi sono chiesta “chi sono le persone che scelgono la Sicilia in massa?”, quasi a voler occupare l’isola senza lasciare un buco a chi, nel weekend, vorrebbe ad esempio dormire in un B&B in spiaggia.

La risposta è stata la seguente: gli Americani.

Allora ho pensato che siamo alle solite, vince davvero lo stereotipo degli spaghetti, della pizza e del mandolino. Gli americani scelgono l’Italia e la Sicilia per il mare. Nulla di nuovo quindi.

Invece leggendo alcune recensioni sui tanti blog di viaggio degli americani in vacanza in Sicilia, ho avuto la possibilità di capire quali sono i 5 motivi che li spingono a venire in Sicilia, scegliendo l’isola come meta prediletta delle loro vacanze. E.. pensare che ne fanno di strada!

Ecco perché gli Americani amano la Sicilia:

Orgoglio per le cose immutate:
Gli Americani amano quegli angoli della Sicilia che sono rimasti immutati nel tempo. Il chioschetto con l’anziano signore che vende di tutto. Una città caotica, ma non per il trambusto legato ad una città moderna, ma bensì, un caos umano che le città all’avanguardia non conoscono più.

 

Gli Americani amano la qualità!
E dove trovarla se non in Sicilia. Gli Americani sono soliti “vantarsi” nel senso positivo del termine, per le loro scelte, allora come non optare per la Sicilia come meta turistica, ricca di cibi saporiti e di qualità paesaggistiche e culturali?

 

La Sicilia è una sfida!
Gli Americani amano toccare con mano ciò che quasi involontariamente hanno inventato: lo street food. Devono addentrarsi, quasi come una sfida di coraggio, nella città caotica e burbera e ordinare un panino con la milza da qualche parte. Per loro la Sicilia è un immenso Luna Park!

 

In Sicilia per loro si ferma il tempo!
Possono restare seduti in un bar a bere birra in compagnia, senza che nessuno li obblighi a lasciare il tavolo dopo la prima consumazione. Possono assaporare la bella vita, dimenticando volutamente a casa l’orologio, che se ci pensate bene, è un senso di libertà ineguagliabile.


Gli Americani vengono in Sicilia per sentirsi amati.
Entrare in una trattoria siciliana è come essere invitati a cena a casa di amici. Ricevono un trattamento che non hanno mai conosciuto e rimangono esterrefatti dalla passione per l’accoglienza e l’umiltà insita nel ristoratore siciliano. Assaporano pietanze dal gusto inebriante e tornano a casa con quel tiepore d'animo che li accompagnerà per sempre.