SALINA – Janus River, 80enne russo-polacco, da ben 17 gira il mondo in bicicletta (ve ne avevamo già parlato). Adesso si trova a Santa Marina Salina, nelle Eolie, dove ha incontrato il vice sindaco Domenico Arabia. Lui stesso racconta: 

"Il viaggio è iniziato l’1 gennaio 2000 dalle Canarie con l'obiettivo di girare il mondo e di festeggiare i 90 anni nel 2027 a Pechino. Dopo aver girato la Sicilia la prossima tappa sarà il Sudamerica. Il mio passato l’ho trascorso tra campi di calcio e palcoscenici, come impresario. In 16 anni ho percorso oltre 260mila chilometri, toccando 152 paesi, pernottando sempre nel sacco a pelo in strutture dove ho trovato accoglienza per poi ripartire all’alba del giorno successivo verso una nuova meta".

Il suo giro d’Italia è iniziato dalla Sicilia, partendo da Messina. "Vivo con un budget di 3 euro al giorno", dice. Parla molte lingue, mangia una volta al giorno, preferibilmente a pranzo, ha con sé un cellulare, quasi sempre spento, non usa internet, non ha un computer e un indirizzo mail; dispone solo di un bloc-notes dove prende qualche appunto.