L'amore non ha età… lo stalking neppure. I carabinieri della Stazione di Cassibile hanno arrestato un 81enne del luogo Z.A., nella flagranza di reato di atti persecutori. L'uomo, con precedenti specifici, ha vessato una 40enne di origini polacche che aveva lavorato come badante della moglie.

La vittima ha raccontato che, già quando svolgeva l'attività di badante, avrebbe ricevuto apprezzamenti e avances, mai ricambiate. Nei giorni scorsi Z.A. si è presentato presso un'altra abitazione di sua proprietà, che aveva dato in comodato d'uso alla vittima e al suo convivente (per consentirgli di abitare nella stessa località in cui svolgere il servizio di badante).

Dopo aver sradicato una grata, ha intimato alla coppia di andarsene immediatamente dall'immobile. È probabile che la violenta reazione sia scaturita dall'ennesimo rifiuto da parte della donna. L'ottantunenne è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.