Volotea1.jpg1Volotea, la compagnia aerea low cost che collega citta’ di medie e piccole dimensioni, continua a crescere, incrementando l’offerta disponibile dagli scali siciliani: da gennaio ad ottobre 2014 sono infatti piu’ di 596.000 i biglietti in vendita per decollare con il vettore dagli aeroporti di Palermo, Catania, Lampedusa e Pantelleria. Lo rende noto la compagnia aerea, che parla di un incremento notevole (+19%) se si considera che, nello stesso periodo del 2013, l’offerta complessiva di Volotea in Sicilia era di “soli” 500.000 posti. E anche il volume dei passeggeri trasportati sembra “prendere il volo”: dall’avvio delle proprie attivita’ (aprile 2012), secondo Volotea, piu’ di 516.000 viaggiatori hanno scelto la low cost per atterrare o decollare dalla Sicilia. “La Sicilia e’ la regione italiana in cui la nostra presenza e’ piu’ forte e capillare – afferma Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Volotea in Italia -. Voliamo in 4 aeroporti per un totale di 21 rotte: un vero record se si considera che nelle altre regioni, siamo presenti in un massimo di 2 aeroporti. E proprio in Sicilia vogliamo rafforzare la nostra presenza, grazie ad un ventaglio di voli in linea con le esigenze di viaggio dei passeggeri: abbiamo deciso di aumentare del 19% la nostra offerta nei 4 scali, proponendo da un lato una maggiore frequenza per i voli che hanno registrato un alto indice di gradimento, e dall’altro lanciando nuove rotte verso destinazioni di grande appeal come Mykonos o Strasburgo”. Secondo la compagnia aerea, dall’avvio delle sue attivita’, l’aeroporto di Palermo ha registrato un’ottima performance, con 320.000 passeggeri transitati da aprile 2012.

Ilaria Calabrò
Stretto Web