I carabinieri di Ribera hanno arrestato il tunisino Bassir Rafik, 36 anni: l'uomo avrebbe tentato di violentare una giovane del luogo con la quale aveva una relazione sentimentale. Le accuse vanno anche oltre: si parla infatti anche di lesioni nei confronti della donna ed evasione dagli arresti domiciliari.

Accuse pesanti come macigni per il tunisino, trasferito nel carcere di Sciacca. I carabinieri stavano effettuando un servizio di controllo nella zona in cui si trova l'abitazione del tunisino quando lo avrebbero visto, con la donna, sul balcone della sua casa.

L'uomo avrebbe tentato di usare violenza sessuale alla giovane, ma l'intervento dei militari è riuscito a riportare la calma e la donna è stata condotta al pronto soccorso dell'ospedale Fratelli Parlapiano dove le sarebbero state riscontrate lesioni giudicate guaribili in pochi giorni.