RAGUSA – Migliorano le condizioni di salute di monsignor Paolo Urso, vescovo emerito della diocesi di Ragusa, che nella notte tra giovedì e venerdì è stato colpito da un infarto.

Il presule si trova ricoverato nel reparto di terapia intensiva del "Policlinico Morgagni" di Pedara, specializzato nella cura di patologie cardiologiche. Subito dopo il malore era stato trasferito all'ospedale di Acireale: i medici hanno subito capito che si trattava di un problema cardiaco e hanno disposto il trasferimento nella struttura cardiologica ai piedi dell'Etna. L'equipe medica ha inserito dei "bypass".

Il decorso post-operatorio, per fortuna, è confortante, e le condizioni di monsignor Urso sono in miglioramento. Ovviamente dovrà rimanere per qualche giorno in clinica, ma si spera che nei prossimi giorni possa fare rientro a casa.