01“Una giornata con la Dea” è la nuova iniziativa del Comune di Aidone e degli assessorati al Turismo e ai Beni Culturali della Regione per festeggiare il rientro a casa della statua della Dea di Morgantina.

L’evento, che si terrà questo weekend, ha l’obiettivo di far conoscere le bellezze architettoniche e culinarie del territorio; in entrambe le giornate di sabato 25 e di domenica 26 infatti, visitare il Museo Archeologico di Aidone sarà possibile per tutti a costo zero, stesso discorso per l’antica città di Morgantina, da cui proviene la nota statua della Dea, che venne trafugata sul far degli anni Ottanta; il Comune ha messo a disposizione dei cittadini, un bus navetta da e per il sito archeologico.

Oggi, per celebrare il suo rientro a casa, il 17 maggio del 2011, il Comune di Aidone organizza tour guidati gratuiti dei principali centri di interesse della propria città: chiese e monumenti che normalmente non vengono messi a disposizione della fruizione pubblica. Un’occasione unica per conoscere la bellezza e la storia di un territorio, ma anche, per il Comune, di ricevere un insolito flusso turistico.

Dalle ore 10:30 fino alle 19:00 di entrambi i giorni, sarà messo a disposizione della cittadinanza un trenino turistico che, percorrendo per intero il paese, consentirà ai convenuti di fare tappa nei diversi luoghi di interesse di Aidone, dove una guida specializzata spiegherà e illustrerà fatti e accadimenti; il trenino partirà da piazza Giovanni Paolo II.

Durante tutto il giorno, entrambi i giorni, si susseguiranno una serie di spettacoli ed iniziative collaterali volte ad accompagnare le visite, fornendo un contesto unitario e completo della cultura e della bellezza del posto. Saranno presenti infatti stand dove sarà possibile degustare i prodotti agroalimentari di Aidone e della provincia di Enna, verranno inoltre venduti prodotti tipici artigianali e si potrà godere delle note musicali di eventi folcloristici e di musica popolare.

La giornata di sabato, a partire dalle 17:00, sarà invece dedicata agli esperti del settore turistico; gli amministratori e gli operatori si incontreranno per un faccia a faccia dal titolo: “Turismo e beni culturali: quali prospettive future nelle zone interne dell'ennese”, presso i locali disponibili del Museo.

Oltre ai convegni, la cittadinanza è invitata ad assistere ad una sfilata in abiti greco-romani, dello stesso tipo scolpito indosso alla Dea. Accorrete numerosi, perché se l’iniziativa dovesse piacere, il Comune ha già in programma di ripeterla per molte altre giornate durante l’anno.

Autore | Enrica Bartalotta